30 fantastiche foto che hanno vinto i Creative Photo Awards 2021

SIENA, Italia – “The Lake” del fotografo iraniano Masoud Mirzaei è il vincitore assoluto dei Creative Photo Awards 2021, il concorso internazionale di fotografia creativa e artistica dei Siena Awards, festival internazionale di arti visive. La foto è stata scattata al Lago Urmia, il più grande lago del Medio Oriente e il sesto lago di acqua salata più grande della Terra, situato tra le province dell'Azerbaigian orientale e dell'Azerbaigian occidentale. È stato selezionato tra decine di migliaia di immagini inviate da fotografi di 137 paesi. Il concorso Creative Photo Awards comprende 17 categorie per fotografi contemporanei, i cui approcci innovativi alla fotografia sfidano le aspettative dello spettatore e offrono sorpresa e gioia ad ogni angolo. Le immagini vincitrici di ogni categoria saranno esposte alla mostra "I Wonder If You Can" durante il Siena Awards Festival, dal 23 ottobre al 5 dicembre.

Il Festival fotografico Siena Awards 2021 metterà in mostra mostre personali e collettive che raccoglieranno straordinari scatti in arrivo da tutto il mondo, e proporranno workshop, tour fotografici, seminari, conferenze, proiezioni e visite guidate alla scoperta del territorio senese.

L'ospite principale del Festival sarà Steve Winter, per la prima volta in Italia, con "Big Cats", la più grande retrospettiva di sempre sulla sua carriera come collaboratore del National Geographic.

Faranno parte del Festival anche la mostra personale di Brent Stirton e le mostre dei premi fotografici “Siena International Photo Awards” e “Drone Photo Awards”.

Ecco i post precedenti del 2016 , 2017 , 2018 e 2020 .

Maggiori informazioni: creative.sienawards.com | festival.sienawards.com

#1 Robbie (1° posto nella ritrattistica)

Con la sua immagine "Robbie", Steve Wise di Perth (Australia) è il vincitore della categoria People. Lo scatto rende omaggio alla tenacia di Robbie, un giovane che è rimasto ustionato su tutto il corpo in seguito a un incidente all'età di 4 anni, durante il quale ha perso anche le dita.

"Robbie è stato ustionato in un incidente nella sua camera da letto quando aveva 4 anni. Ha provocato ustioni al 95% del suo corpo e la perdita delle sue dita. Ha avuto una vita dura ma continua a lavorare sodo e vivere normalmente un vita adulta possibile».

Crediti immagine: Steve Wise

Abbiamo chiesto agli ideatori di questi premi cosa li ha spinti a farlo: "Attraverso il Siena International Photo Awards, il nostro progetto è diventato in meno di sei anni uno dei principali eventi fotografici al mondo grazie al desiderio di considerare i partecipanti del nostro concorso i membri di una grande famiglia, all'insegna della fotografia, e di radunarli a Siena nel favoloso scenario di Piazza del Campo, davanti al principale simbolo storico della città, il Municipio del XII secolo e la Torre del Mangia Un momento per raccogliere e condividere la nostra passione per la fotografia in uno dei luoghi più fotografati al mondo, un vero 'Tempio della Fotografia'".

#2 L'amore di una madre (altamente raccomandato in animali/animali domestici)

"Una giovane madre cigno chiude brevemente gli occhi mentre veglia su uno dei suoi sigilli che ha recentemente preso l'acqua per la prima volta".

Crediti immagine: Lynn Emery

#3 Fate della foresta profonda (elogiate nella natura e nel paesaggio)

"'Himebotaru' che vive nella foresta notturna estiva, le femmine non possono volare, solo i maschi, la lucciola che è una specie indigena del Giappone, volano intorno alla foresta estiva ripetendo un battito di ciglia di breve tempo, che ricorda l'illuminazione natalizia. La vista è abbastanza fantastica dimenticare il timore reverenziale della foresta notturna. È lo splendore splendente della vita di soli 10 giorni in estate. E le foreste sono cose viventi e sono cose preziose che le persone non possono minacciare. "

Crediti immagine: Kazuaki Koseki

Hanno anche condiviso l'obiettivo principale di questo concorso: "Trasmettere il significato della nostra celebre Statuetta di Cristo che viene data ai vincitori: il Premio Pangea. È una metafora di perfezione, riflessione, rifrazione, per lenti ottiche e immaginazione, il futuro, e il mondo, assume anche l'abbraccio che gli organizzatori del Siena Awards desiderano creare con il mondo riunito a Siena durante i giorni del Festival con fotografi di tutti i continenti: tutti insieme per sostenere l'amore per le immagini, per la trasparenza delle agisce, per l'armonia della luce, per la dolcezza dei colori, per il buono e il bello. Rappresenta tutti i continenti insieme prima della deriva, tutte le persone insieme, tutte le nazioni insieme, tutte le culture insieme: l'essenza stessa e lo scopo che la fotografia trasmette e persegue, e che Siena International Photography Awards vuole sostenere, promuovere e incoraggiare."

#4 Il lago (foto dell'anno)

"Il lago Urmia, il più grande lago del Medio Oriente e il sesto più grande lago di acqua salata sulla Terra, si trova tra le province dell'Azerbaigian orientale e dell'Azerbaigian occidentale".

Crediti immagine: Masoud Mirzaei

#5 Medusa (elogiata nella natura e nel paesaggio)

"Questa incredibile quercia, che si dice abbia 500 anni, con i rami protesi mi ha ricordato i serpenti sulla testa di Medusa. L'immagine è stata scattata a infrarossi per accentuare il contrasto".

Crediti immagine: Chris Upton

Il Siena International Photo Awards nasce da un piccolo gruppo di "sognatori e amanti" della fotografia. Ci hanno detto di più su come scelgono i vincitori: "Le foto vengono votate da una giuria internazionale scelta tra coloro che sono i redattori di immagini più influenti delle riviste mondiali e quei fotografi che pensiamo condividano i nostri pensieri sulla fotografia". Di solito ricevono circa diecimila candidature per concorso da più di 165 paesi in tutto il mondo.

#6 Camaleonte in camera da letto (secondo classificato in animali/animali domestici)

"Camaleonte pantera blu mimetizzato in una camera da letto su uno sfondo di carta da parati floreale vintage blu. Scatto con Hasselblad H5x con illuminazione mista."

Crediti immagine: Jo Sax

#7 Natura morta di Rembrandt (1° posto nella natura morta)

"Mi piace molto la luce che Rembrandt disegna sui suoi dipinti. E sembra che questa luce sia perfetta non solo per i ritratti che Rembrandt disegna così magnifici. È ideale anche per le nature morte".

Crediti immagine: Olga Rudenok

"Le emozioni che le immagini possono trasmettere alle persone e il lavoro che spesso esiste dietro le quinte per ottenere foto meravigliose ci ispira di più. Speriamo di continuare a far sognare le persone attraverso le nostre immagini, perché il mondo ha più che mai bisogno di sognare nel periodo di pandemia». I creatori hanno anche condiviso alcuni consigli per i futuri fotografi: "Pensa in grande e sogna, sii un appassionato e cerca di ispirare le persone attraverso le emozioni. Nient'altro. Non importa quale fotocamera usi".

#8 Inestimabile (1° posto in animali/animali domestici)

In Pets, “Priceless”, un ritratto di un rinoceronte scattato in Germania dal fotografo peruviano Pedro Jarque Krebs, si è aggiudicato il primo premio. Il fotografo intende accendere i riflettori sull'uso spesso improprio delle corna di rinoceronte e lanciare un appello a favore di una specie sempre più minacciata dal bracconaggio.

"$ 60.000 dollari al chilo, questo è quanto costa un corno di rinoceronte sul mercato nero. Più costoso dell'oro. Ma la vita non ha prezzo. A differenza delle zanne di elefante, che sono fatte di avorio, le corna di rinoceronte sono fatte di cheratina, lo stesso materiale delle unghie. Ma l'ignoranza e la superstizione di alcuni umani gli conferiscono proprietà medicinali inesistenti. Come in ogni cosa, finché ci sono acquirenti, ci saranno venditori. Questo finirà solo con l'educazione".

Crediti immagine: Pedro Jarque Krebs

#9 Mahi (elogiato nella moda)

"Un sari rosso, gioielli pesanti e rose rosse sui capelli sono un punto fermo di un matrimonio tradizionale del Bangladesh. Questa moda è costante da molti anni".

Crediti immagine: Mohammad Zia Uddin

Raccontano di loro stessi: “Art Photo Travel è un'associazione senza fini di lucro che realizza iniziative culturali volte a diffondere, promuovere e valorizzare arte, monumenti, tradizioni, culture e bellezze naturali di tutto il mondo. Iniziative e progetti non riguardano solo coloro che amano l'arte e la cultura ma anche coloro che sono interessati ai luoghi più sconosciuti e meno turistici di varie località del mondo.Un approccio incentrato su una consapevolezza matura verso una cultura prevalentemente orientata a favorire la comprensione di luoghi, popoli e persone. aperti ogni anno tre concorsi fotografici internazionali per dare vita a una nuova opportunità per favorire l'incontro tra persone, appassionati di fotografia, appassionati di arte e cultura: i 'Siena International Photo Awards', i 'Drone Photo Awards' e i 'Creative Photo Awards' a tutti i fotografi, professionisti, appassionati e nuovi talenti da tutto il mondo."

#10 Lucciole Sotto Le Stelle (Consigliato In Natura E Paesaggio)

Crediti immagine: Stefano Pellegrini

#11 Lace Dance (altamente raccomandato in bellezza)

Crediti immagine: Manfred Karner

# 12 Fiore africano (secondo posto nella ritrattistica)

"Bambina africana elaborata nel dipinto dell'artista Eelke Jelles Eelkema che visse dal 1815 al 1839 nei Paesi Bassi. L'abito è realizzato in plastica riciclata."

Crediti immagine: Reiny Bourgonje

#13 Alci sulla cima della montagna (raccomandato a tema aperto)

Crediti immagine: Haihong Xing

#14 Il suono della solitudine (1° posto nella musica)

Eric Politzer, dagli Stati Uniti, ha vinto Music con "The Sound of Solitude" che rappresenta una sala da concerto in un defunto cinema dell'Avana. Lo scatto è un omaggio a Cuba e alla musica che da sempre anima la nazione caraibica.

Crediti immagine: Eric Politzer

#15 Gypsophila (elogiata in bellezza)

"Gli inglesi chiamano la gipsofila "respiro del bambino". E in Germania, questa pianta è conosciuta come il "velo della sposa". Secondo le leggende, una ragazza costretta a sposare un uomo non amato si trasformò in un rametto di gypsophila proprio davanti all'altare".

Crediti immagine: Natalia Polomina

#16 Poesie per sorelle (commendate nella ritrattistica)

"Amo davvero il mondo surreale! Uso la fotografia come mezzo per esprimere la mia immaginazione nelle immagini. Ispirato da un film storico sulla principessa reale nell'era Joseon 1392 – 1897 (ora Corea) a quel tempo le principesse nel palazzo indossano abiti tradizionali chiamati Hanbok. Cerco di mescolare elementi tradizionali con un tocco surreale nella fotografia."

Crediti immagine: Hardijanto Budiman

#17 Composto (1 ° posto in bellezza)

Il fotografo australiano Robert Piccoli è il vincitore di Beauty con “Composed”, un'intima esplorazione del concetto di bellezza, inteso come condizione di pace e serenità del corpo, della mente e dell'anima.

"In questa immagine, volevo esplorare il concetto di bellezza dall'interno. La bellezza è uno stato di calma, pace e tranquillità. È essenzialmente parte del tuo corpo, mente e anima. Emana un senso di equilibrio. "

Crediti immagine: Robert Piccoli

#18 Ragazza con piuma (elogiata nella ritrattistica)

"La ritrattistica di alta qualità è la più semplice, puristica e autentica possibile. Per me è importante evitare qualsiasi elemento di distrazione e concentrarmi solo sull'essenziale."

Crediti immagine: Levente Kovacs

#19 Legame indissolubile (altamente raccomandato in animali/animali domestici)

Crediti immagine: Pedro Jarque Krebs

#20 Abbondanza di storni (elogiato in natura e paesaggio)

"Ogni giorno la sera al tramonto, migliaia di storni cercano un posto nel canneto per passare la notte. Quindi stanno creando bellissime forme nel cielo."

Crediti immagine: Franke De Jong

#21 Scuro e decadente (altamente raccomandato in cibo e bevande)

Crediti immagine: Valeria Bismar

#22 Palm Grove (1° posto in natura e paesaggio)

Il fotografo tedesco Hans Wichmann si è guadagnato il primo posto in Natura con l'immagine "Palm Grove", scattata dal ponte di una nave da crociera sul fiume Nilo in Egitto.

Crediti immagine: Hans Wichmann

#23 In Waves (altamente raccomandato in natura e paesaggio)

Crediti immagine: Tomas Tison

#24 Due stagioni (altamente raccomandato in natura e paesaggio)

Crediti immagine: Lorenzo Nadalini

#25 La forchetta 28 (1° posto in astratto)

Filippo Drudi dall'Italia ha vinto la categoria Abstract con "The Fork" girato a Savignano sul Rubicone (Italia). L'opera offre un omaggio simbolico alla forchetta, oggetto di uso quotidiano che definisce "sinuoso, elegante, femminile e simmetrico, ma anche minaccioso e seducente e con caratteristiche geometriche quasi astratte".

"Mi piacciono le forchette, ne sono affascinata. Sinuose, eleganti, femminili e simmetriche, ma allo stesso tempo minacciose e seducenti. Volevo approfondire e scoprire le sue tante personalità. In questa fotografia – parte del mio progetto 'La Fork'- Volevo far emergere le qualità geometriche, quasi astratte di questo oggetto quotidiano."

Crediti immagine: Filippo Drudi

#26 Torii (altamente raccomandato in natura e paesaggio)

Crediti immagine: Jun Epifanio Pagalilauan

#27 Legacy (Consigliato in Sperimentale)

Crediti immagine: Cheraine Collette

#28 La sposa volante (1° posto al matrimonio)

"The Flying Bride", scattata a Londra dal fotografo britannico Soven Amatya, ha vinto la categoria Wedding. La foto è stata scattata in occasione di un matrimonio ebraico durante la Horah, un ballo che solitamente termina con il lancio in aria degli sposi.

Crediti immagine: Soven Amatya

#29 Innocence (1 ° posto in concettuale)

Nella categoria Concettuale, il fotografo argentino Jairo Alvarez ha vinto con "Innocence", girato a Puan (Argentina). L'immagine vuole farci riflettere sul percorso da prendere quando nessuna strada sembra segnata o quando intrappolati nei nostri stessi pensieri, non siamo in grado di vedere il mondo circostante.

"Dove camminare quando nessun sentiero sembra chiaro? O è che intrappolati nei nostri pensieri non siamo in grado di vedere le infinite possibilità del paesaggio?"

Crediti immagine: Jairo Alvarez

#30 Eternit (1° posto in architettura)

La fotografa norvegese Ingun Alette Maehlum ha vinto in Architettura con "Eternit". La foto testimonia l'esistenza di edifici ancora costruiti con cemento misto ad amianto, nonostante il materiale sia bandito in Norvegia dal 1978.

"Le tavole di eternit erano il materiale da costruzione perfetto. Il cemento mescolato con l'amianto doveva essere esente da manutenzione ed è diventato molto popolare, in particolare lungo la costa dove il tempo può essere duro. maneggiato. In Norvegia, è stato vietato nel 1978. Tuttavia, ci sono pensioni di eternit sparse in tutto il paese".

Crediti immagine: Ingun Alette Maehlum

(Fonte: Bored Panda)