30 esilaranti “problemi delle persone nella media” che suonano veri

Ognuno di noi Panda deve affrontare così tanti problemi nella nostra vita quotidiana. Dalla pressione per fare bene nel nostro lavoro e negli studi, alla preoccupazione per i prestiti e al sentirci profondamente ansiosi per le cose più piccole (che sconvolgeranno completamente la nostra intera giornata, questo è certo).

La cattiva notizia è che la maggior parte delle persone affronta gli stessi problemi. Le buone notizie? La maggior parte delle persone affronta gli stessi problemi! Ed è una bella sensazione sapere che non sei solo in questo viaggio caotico ma bellissimo che chiamiamo vita.

La pagina Instagram di Average People Problems , creata e gestita dalla scrittrice, editrice e neomamma Samantha Matt, è piena fino all'orlo di problemi, piccoli e grandi, che sono tanto esilaranti quanto intimamente riconoscibili, specialmente per noi adulti medi. Scorri verso il basso per il meglio del meglio e ricorda di votare i tuoi post preferiti, cari Panda. Quando hai finito di goderti questo elenco, puoi passare nella sezione commenti e raccontarci tutto su quali problemi stai affrontando in questo momento.

Bored Panda ha contattato Samantha ed è stata così gentile da raccontarci tutto sull'ispirazione e la storia dietro il progetto Average People Problems, il suo processo creativo per creare contenuti accattivanti e il suo libro. Il creatore di Boston ci ha detto che il progetto ha visto una sorta di metamorfosi. Scorri verso il basso per l'intervista completa, Panda!

Maggiori informazioni: Instagram (APP) | Instagram (Samantha) | Sito web | Prenota | TikTok | Twitter

# 1

Crediti immagine: problemi di persone medie

Samantha, del Massachusetts, ha descritto in dettaglio le radici dei problemi delle persone medie. "Il @AveragePeopleProblems Instagram originariamente è iniziato come @20SomethingProblems. È iniziato come account Instagram per la rivista online ForeverTwentySomethings.com , che ho fondato nel 2011 e gestito per quasi un decennio", ha detto a Bored Panda.

"Poiché io, insieme a molti dei miei lettori e follower, invecchiati oltre i 20 anni, sapevo che dovevo cambiare l'handle della pagina per ampliare il pubblico e far sentire tutti i benvenuti, perché dopotutto, siamo tutti legati a così tanti degli stessi "problemi", non importa quale fosse la nostra età. Perché? Perché a volte ci sentiamo tutti nella media (o la maggior parte delle volte, ad essere onesti). Quindi, prima che il mio libro, "La media è il nuovo fantastico", fosse pubblicato , ho cambiato l'handle di Instagram in @AveragePeopleProblems!"

La fondatrice di APP, Samantha, ha rivelato a Bored Panda che usa le sue esperienze quotidiane come ispirazione per i contenuti che pubblica. Ha detto che cerca di fare riferimento alle esperienze che ha avuto a cui probabilmente gli altri si riferiranno. Tuttavia, non tutti sono così aperti su queste esperienze. Ed è qui che entra in gioco APP, che dà voce a tutti quei problemi.

#2

Crediti immagine: problemi di persone medie

#3

Crediti immagine: problemi di persone medie

"La difficoltà o la facilità nel trovare questo contenuto di solito si basa sulla mia vita in questo momento. C'è stato un punto in cui stavo praticamente solo inventando battute sull'andare a Starbucks e ho capito, wow, probabilmente dovrei iniziare a farlo più con la mia vita che solo… andare da Starbucks", Samantha era sincera con noi.

"Quando mi sento privo di ispirazione, è una buona spinta per alzarmi dal divano e tornare nel mondo, anche se ci sono molte esperienze e lotte banali che probabilmente tutti abbiamo mentre siamo seduti sul divano senza fare assolutamente nulla. E tu può sempre scrivere di nostalgia".

Ci ha detto che si rivolge a un vasto pubblico di persone trovando un equilibrio nei suoi contenuti. "Molti meme e tweet hanno un tale fascino che chiunque, da una celebrità a uno studente universitario, può relazionarsi, ma altre volte, qualcosa può essere specifico per dati demografici di nicchia, come le mamme, le persone che si sono diplomate al liceo a metà degli anni 2000, o adulti che stanno lottando per comprare case nel mercato immobiliare di oggi, tutte cose che sono io", ha spiegato.

Tuttavia, ci sono momenti in cui il contenuto non colpisce nel segno. A volte, i problemi sono molto individuali. "Ci sono anche molte volte in cui le persone non si relazionano ai contenuti come pensavo, facendomi capire che sono solo in questi pochi pensieri, ma più meme e tweet butto là fuori, più è probabile che le persone si relazionino a un buon numero di loro".

#4

Crediti immagine: Samantha Matt1

#5

Crediti immagine: Samantha Matt1

#6

Crediti immagine: Samantha Matt1

Samantha ha detto a Bored Panda che lavora a tempo pieno nei media digitali, oltre a essere una mamma e gestire l'account Average People Problems. Ha anche parlato del suo libro, "Average is the New Awesome", che Seal Press/Hachette Book Group ha pubblicato due anni fa, nel gennaio 2020.

"Il libro è basato su molte storie che ho scritto per il mio sito Web, ForeverTwentySomethings.com. 'Average is the New Awesome' esiste per aiutare le persone a sentirsi meglio ovunque si trovino nella vita. C'è un tale stigma intorno alla parola 'media'. Le persone hanno paura di essere normali e hanno il terrore di essere felici con qualcosa di meno di quello che hanno definito eccezionale", ha detto Samantha.

"Ma la mancanza di grande successo, come definito da una sola persona, perché ognuno guarda questa parola in modo diverso, non significa fallimento. Dobbiamo essere in grado di celebrare piccole vittorie ed essere felici di quanto siamo arrivati, anche se "non siamo ancora dove idealmente vorremmo essere, e questo libro aiuta le persone a venire a patti con questo e ad abbracciare la propria media".

L'autore si sente "estremamente appassionato" nell'aiutare le persone a sentirsi bene con la propria vita e farle ridere. "Questa è la mia missione in tutti i contenuti che creo e posso solo sperare che continui a risuonare con le persone". Questa è una missione che noi, e chiunque sia un fan della sana commedia, possiamo sostenere.

#7

Crediti immagine: problemi di persone medie

#8

Crediti immagine: Samantha Matt1

#9

Crediti immagine: problemi di persone medie

Il progetto sui social media di Average People Problems è una celebrazione della bellezza ordinaria. È un riconoscimento agrodolce del fatto che, anche se ci è stato detto che potevamo fare ed essere praticamente tutto ciò che volevamo, la realtà aveva piani diversi.

Ci è appena successo nella vita reale ed eccoci qui, circondati da un piccolo mucchio di ansie e problemi che sono, allo stesso tempo, molto personali e incredibilmente universali.

# 10

Crediti immagine: hillarybautch

# 11

Crediti immagine: Samantha Matt1

# 12

Crediti immagine: Samantha Matt1

Samantha, la fondatrice di APP, ha scritto un libro sulla mediocrità intitolato "Average is the New Awesome: A Manifesto for the Rest of Us" che tratta dell'idea che "abbastanza buono" è davvero abbastanza buono. E che possiamo definire grandezza anche se non finiamo come astronauti e miliardari.

Il progetto APP ha attualmente poco più di 87.000 follower desiderosi su Instagram con molti altri in arrivo.

# 13

Crediti immagine: problemi di persone medie

# 14

Crediti immagine: problemi di persone medie

# 15

Crediti immagine: Samantha Matt1

Un problema incredibilmente riconoscibile che molti di noi Panda affrontano è il pensiero eccessivo. Suzanne Degges-White, consulente, professoressa e presidente del Dipartimento di consulenza e istruzione superiore della Northern Illinois University, ha recentemente spiegato a Bored Panda perché pensiamo troppo e come sia correlato al perfezionismo e all'ansia.

"Una delle principali conseguenze negative del pensare troppo è che finisci per perdere opportunità! Il pensiero eccessivo può portare alla procrastinazione mentre cerchi di esaminare le scelte o le circostanze troppo da vicino e per troppo tempo", ha detto il professor Degges-White a Bored Panda.

#16

Crediti immagine: problemi di persone medie

#17

Crediti immagine: campi di corte

#18

Crediti immagine: problemi di persone medie

"Il pensiero eccessivo può anche portare alla paralisi e non andare avanti o correre il rischio poiché il pensare troppo crea stress e ansia poiché trascorri troppo tempo a concentrarti su 'Cosa può andare storto?' contro i "Cosa succede se" nella vita", ha avvertito che pensare troppo porta a molte opportunità perse.

"Il pensiero eccessivo e l'ansia hanno una sorta di relazione 'il pollo e l'uovo': se siamo inclini all'ansia, più è probabile che ci impegniamo a pensare troppo e più pensiamo troppo a qualcosa, più tendiamo a diventare ansiosi".

# 19

Crediti immagine: problemi di persone medie

# 20

Crediti immagine: problemi di persone medie

#21

Crediti immagine: problemi di persone medie

Come molte altre tendenze, il pensiero eccessivo esiste su uno spettro. Non è una situazione binaria in cui o sei un pensatore eccessivo o non lo sei. “Alcuni di noi pensano troppo alle cose, ma si impegnano ancora in qualcosa prima che suoni la campana metaforica. Altri, compresi quelli che tendono alla compulsività ossessiva, sono così bloccati nel pensare troppo che non possono andare avanti”, ha sottolineato il professore a Bored Panda.

L'ansia da prestazione, le scelte sbagliate o le nostre esperienze passate possono renderci più inclini a pensare troppo alle cose perché siamo più ansiosi per il futuro. Nel frattempo, alcune persone sono semplicemente nate e cresciute per analizzare eccessivamente le cose.

#22

Crediti immagine: Samantha Matt1

# 23

Crediti immagine: problemi di persone medie

#24

Crediti immagine: Samantha Matt1

"I perfezionisti sono decisamente dei pensatori eccessivi poiché si preoccupano dei piccoli difetti e di cosa possono fare per evitarli. I perfezionisti possono essere presi dal loro bisogno di raggiungere la perfezione e concentrarsi sui dettagli minori ed essere incapaci di impegnarsi completamente in qualcosa, che si tratti di trasformarsi in un progetto a scuola o al lavoro o impegnarsi in una relazione se lo sentono o loro o il loro partner non sono "perfetti"."

Come nella maggior parte dei settori della vita, il primo passo per combattere un problema è riconoscere che c'è un problema. "Una volta che ti rendi conto che stai pensando troppo alle cose, è tempo di dire a te stesso che 'abbastanza'. Le nostre menti andranno dove è comodo per loro andare e, per qualsiasi motivo, il nostro cervello sembra divertirsi un po' a preoccuparsi".

#25

Crediti immagine: Samantha Matt1

#26

Crediti immagine: Samantha Matt1

#27

Crediti immagine: problemi di persone medie

Il professor Degges-White ha dato alcuni consigli su come smettere di pensare troppo. "Sostituisci le preoccupazioni su 'cosa può andare storto' con pensieri su 'cosa potrebbe andare bene.' Piuttosto che sprecare energia mentale in pensieri negativi, specialmente quando è ciclico e non va da nessuna parte, ricorda intenzionalmente a te stesso di concentrarti sulle possibilità positive", ha detto.

“Accetta che il tuo massimo sforzo è sufficiente e che la perfezione nella maggior parte delle cose non è raggiungibile. E va bene così", ha continuato il professore. “Quando cerchi di prendere una decisione, esercitati ad andare con la prima risposta che ti viene in mente. La maggior parte di noi sa cosa vuole fare, ma lascia che le nostre teste si aggroviglino pensando troppo alle possibilità: segui il tuo istinto e guarda cosa succede.

#28

Crediti immagine: problemi di persone medie

#29

Crediti immagine: Samantha Matt1

#30

Crediti immagine: problemi di persone medie

Ha aggiunto: “Imposta un momento per pensare a un problema. Quando contieni lo "spazio" per pensare troppo, ti dai parametri e perdi meno tempo nel pensare troppo e nel deliberare. Alcune persone iniziano a smettere di pensare troppo ben prima che il timer si spenga: imparano che non è produttivo".

(Fonte: Bored Panda)