25 invenzioni pratiche che potresti non sapere fossero le idee delle donne

Hai mai pensato a chi ha inventato la lavastoviglie, il riscaldamento dell'auto o chi sono state le prime persone a scrivere algoritmi e semplificare la codifica? Erano tutte inventori donne! Spesso quando parliamo di inventori, vengono in mente persone come Thomas Edison o Alexander Graham Bell. Ma le inventori donne erano ugualmente sorprendenti e senza le loro idee, il mondo moderno sarebbe stato davvero diverso.

Alcune di queste invenzioni sono davvero semplici, come un sacchetto di carta a fondo piatto, ma non potresti davvero immaginarlo in nessun altro modo. E alcuni di loro hanno davvero cambiato la vita delle persone, come la chirurgia laser della cataratta. Dai un'occhiata ad alcune delle cose che potresti non sapere sono state inventate dalle donne.

# 1 Sarah Boone ha migliorato l'asse da stiro

Sarah Boone era una sarta e le persone del suo mestiere stiravano principalmente vestiti su un'asse di legno posta su due sedie. Questo metodo andava bene per una gonna ampia, ma non così eccezionale per altri indumenti. Boone pensava che sarebbe stato utile avere un'asse più stretta su cui infilare le maniche che le avrebbe rese molto più facili da stirare. Pensò anche all'imbottitura, perché il legno avrebbe lasciato impronte nei tessuti e il suo asse da stiro era pieghevole in modo da non occupare molto spazio durante la conservazione. Il suo brevetto fu approvato nel 1892, in cui scrisse che lo scopo della sua invenzione era "produrre un dispositivo economico, semplice, conveniente e altamente efficace, particolarmente adatto per essere utilizzato nella stiratura di maniche e corpi di indumenti da donna". Boone è diventata una delle prime donne afroamericane a ricevere un brevetto.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 2 Patricia Bath ha inventato la chirurgia laser della cataratta

Patricia Bath era oftalmologa, umanitaria e accademica. È stata anche l'inventrice della chirurgia laser della cataratta. Bath ha iniziato a lavorare alla sua invenzione nel 1981 e ha completato il suo lavoro nel 1986 dopo aver svolto ricerche sui laser a Berlino. Nel 1988, ha brevettato la sua invenzione ed è diventata la prima donna afroamericana a ricevere un brevetto per scopi medici. Ha chiamato il suo dispositivo Laserphaco Probe, che dissolve la cataratta in modo rapido e quasi indolore con un laser. Pulisce e irriga l'occhio così come rimuove la lente interessata e consente un facile inserimento di una lente artificiale che non si deteriora nel tempo. Questa invenzione fornisce una soluzione quasi permanente alla cataratta e ha riportato la vista a persone che non erano in grado di vedere per decenni a causa della cataratta.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 3 Stephanie Kwolek ha inventato il Kevlar

Stephanie Kwolek era una chimica americana che ha scoperto il Kevlar, materiale leggero ma più resistente dell'acciaio. Lavorava presso l'azienda chimica DuPont e nel 1964 il suo gruppo iniziò a cercare una fibra resistente ma leggera che potesse sostituire l'acciaio utilizzato nei pneumatici. Inaspettatamente, mentre lavorava in laboratorio, Kwolek ha ottenuto una soluzione polimerica fluida, torbida e dall'aspetto simile al latticello, mentre di solito la sua viscosità ricordava la melassa e sarebbe stata traslucida. Lo scienziato ha convinto il suo collega a testare la sua soluzione e hanno scoperto la nuova fibra che era più forte dell'acciaio: il Kevlar. Ora è utilizzato come materiale in più di 200 applicazioni, compresi i pneumatici, per i quali è stato progettato, ma anche linee di paracadute, barche, aeroplani, corde, cavi, giubbotti antiproiettile, ecc.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 4 Hedy Lamarr ha inventato la trasmissione wireless

Hedy Lamarr era un'attrice, produttrice cinematografica e inventore. Durante la seconda guerra mondiale, pensò di creare un segnale di salto di frequenza che non poteva essere tracciato o disturbato quando scoprì che i siluri radiocomandati potevano essere facilmente messi fuori rotta. Così lei e il suo amico compositore George Antheil iniziarono a lavorare alla prima versione della comunicazione a spettro esteso e la brevettarono nel 1942 (presentata con il suo nome da sposata Hedy Kiesler Markey). Tuttavia, la Marina degli Stati Uniti esitava a implementare qualsiasi invenzione proveniente dall'esterno dei militari. Ma è stato utilizzato in seguito: una versione aggiornata è stata installata sulle navi della Marina durante la crisi dei missili cubani nel 1962. Oggi, nella tecnologia Bluetooth sono incorporate varie tecniche a spettro esteso e sono simili ai metodi utilizzati nelle versioni legacy del Wi-Fi.

Crediti immagine: miniyo73

# 5 Ada Lovelace ha inventato il primo algoritmo per computer

Ada Lovelace era l'unica figlia del poeta Lord Byron e Lady Byron e un brillante matematico. Il suo interesse per la matematica e il suo talento la portano a conoscere Charles Babbage, considerato il "padre dei computer". Era particolarmente interessata al lavoro di Babbage sulla macchina analitica. Pensava che la macchina potesse essere usata più che solo per i calcoli. Si vede nei suoi appunti che scrisse nel 1842 mentre traduceva una delle trascrizioni del seminario di Babbage. In queste note, descrive un algoritmo per il motore analitico per calcolare i numeri di Bernoulli. È considerato il primo algoritmo pubblicato e Ada Lovelace è spesso definita uno dei primi programmatori di computer.

Crediti immagine: tsmr

# 6 Marie Van Brittan Brown ha inventato il sistema di sicurezza domestica

Marie Van Brittan Brown era un'infermiera ed è nota per aver inventato il sistema di sicurezza domestica. Viveva nel Queens e all'epoca il tasso di criminalità era alto e la risposta della polizia era lenta, quindi non si sentiva al sicuro a casa sua con la sua famiglia. Ecco perché ha pensato a un sistema di sicurezza che l'avrebbe fatta sentire meno vulnerabile. Brown ha lavorato con suo marito e ha attaccato una telecamera alla porta che poteva essere spostata tra alcuni spioncini per poter vedere i visitatori di diverse altezze. La telecamera era collegata al monitor televisivo, in modo che potessero vedere il visitatore mentre era seduto nella loro camera da letto. Hanno anche installato un microfono per poter parlare con la persona dietro la porta. La televisione a circuito chiuso fu inventata durante la seconda guerra mondiale, ma i Browns furono i primi a utilizzarla per un sistema di sicurezza domestica. Hanno depositato un brevetto nel 1966, citando Marie come inventore principale. È stato approvato tre anni dopo.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 7 Bette Nesmith Graham ha inventato la carta liquida

Bette Nesmith Graham ha lavorato come segretaria esecutiva presso Texas Bank and Trust. Dopo la seconda guerra mondiale, le nuove macchine da scrivere elettriche con nastri in pellicola di carbonio divennero più popolari in quanto rendevano più facile la digitazione; tuttavia, era impossibile correggere gli errori. Era davvero scomodo e Graham ha avuto un'idea mentre guardava i pittori coprire i loro errori con più pittura che poteva fare anche lei. Ha usato la vernice bianca per coprire gli errori e allo stesso tempo ha migliorato la formula del liquido. Ha iniziato a vendere la sua invenzione nel 1956 e l'ha chiamata "Mistake Out". Ha continuato a sperimentare con il prodotto fino al 1958, quando ha richiesto un brevetto per la sua "carta liquida". Nel 1979, Bette Nesmith Graham vendette la sua invenzione alla Gillette Corporation per $ 47,5 milioni.

Crediti immagine: Stemettes

# 8 Grace Hopper ha inventato il primo compilatore in linguaggio informatico

Grace Hopper era una scienziata informatica americana e contrammiraglio della Marina degli Stati Uniti. Nel 1949, Hopper si unì al team che sviluppò l'UNIVAC I, il primo computer elettronico su larga scala conosciuto. Credeva che fosse possibile un linguaggio di programmazione basato sull'inglese e che sarebbe stato molto più facile lavorare con un computer dando comandi in inglese, che il computer avrebbe poi tradotto in codice macchina da solo. La sua idea è stata rapidamente negata e non è stata accettata per tre anni. Nel 1952, il suo team di programmazione sviluppò il primo compilatore in linguaggio per computer chiamato A-0, che traduceva il codice matematico in codice binario leggibile dalla macchina. Tuttavia, Hopper non ha dimenticato la sua idea iniziale che si potesse fare anche con il linguaggio. Così il suo team ha continuato il lavoro e ha sviluppato Flow-Matic, il primo linguaggio di programmazione a utilizzare comandi simili all'inglese. Nel 1959, ha partecipato allo sviluppo di uno dei primi linguaggi di programmazione moderni: COBOL.

Crediti immagine: Toshiyuki IMAI

# 9 Ann Tsukamoto è stata una degli inventori dell'isolamento delle cellule staminali

Ann Tsukamoto è una ricercatrice di cellule staminali che ha contribuito a inventare un metodo per isolare le cellule staminali nel corpo. Lei ei suoi colleghi stavano lavorando con le cellule che formano il sangue e hanno fatto una svolta fondamentale inventando un metodo per isolarle. Gli scienziati hanno ricevuto un brevetto per la loro tecnica di isolamento nel 1991. Prima di allora, i ricercatori avevano teorie secondo cui le cellule staminali potevano salvare vite, ma non avevano modo di isolarle. Grazie alla ricerca di Tsukamoto, le cellule staminali possono essere trapiantate per curare persone affette da cancro e altre malattie autoimmuni. I ricercatori ritengono che le cellule staminali possano essere applicate anche nel trattamento del diabete di tipo 1, del morbo di Alzheimer, delle lesioni del midollo spinale e dell'artrite reumatoide.

Crediti immagine: California Institute for Regenerative Medicine

# 10 Mária Telkes ha utilizzato l'energia solare per riscaldare le case

Mária Telkes era una biofisica e un'inventrice. È considerata una delle fondatrici dei sistemi di accumulo termico solare ed è stata persino soprannominata "la regina del sole". Durante la seconda guerra mondiale ha sviluppato una macchina per la desalinizzazione dell'acqua ad energia solare che ha aiutato i soldati in situazioni difficili o per i marinai se erano bloccati senza acqua potabile in mare. Successivamente, ha continuato a lavorare sulle tecnologie dell'energia solare e nel 1948 ha collaborato con l'architetto Eleanor Raymond per progettare e costruire una casa a Dover, nel Massachusetts, che avrebbe utilizzato solo l'energia solare come fonte di calore. La tecnologia di riscaldamento in questa casa era unica perché invece di utilizzare l'acqua come dispositivo di stoccaggio, sono stati utilizzati i sali di Glauber.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 11 Margaret A. Wilcox ha inventato il primo riscaldatore per auto

Margaret A. Wilcox, nata nel 1838, era un ingegnere meccanico. Era contro la legge per le donne depositare brevetti fino alla fine del XIX secolo, quindi Margaret dovette depositare i suoi a nome del marito. Ma nel 1893 le fu concesso un brevetto a suo nome ed era per il riscaldamento dell'auto. Viaggiare in macchina al freddo non era piacevole. L'idea di Margaret era che l'aria dovesse essere diretta dal motore dell'auto per scaldare le dita del guidatore. La sua invenzione era difettosa perché la temperatura non poteva essere regolata, ma il design era comunque una buona base per apportare miglioramenti a quella che portò al moderno riscaldamento per auto.

Crediti immagine: brevetti di Google

# 12 Caresse Crosby ha progettato il reggiseno dei giorni nostri

Il nome della donna che ha inventato il reggiseno moderno è Caresse Crosby, all'anagrafe Mary Phelps Jacob. Nel 1910, quando aveva 19 anni, Crosby si stava preparando per partecipare a un ballo. Il solito indumento intimo di quel tempo era un corsetto stretto. Ma davvero non andava bene con il vestito che aveva, perché era trasparente e il corsetto spuntava. Così, ha chiesto alla sua cameriera di portarle due fazzoletti, un nastro, un ago e un filo. Il suo design aveva spalline e lacci avvolgenti attaccati agli angoli inferiori che si allacciavano sul davanti della donna, permettendole di indossare abiti tagliati bassi nella parte posteriore. Quando ottenne il brevetto nel 1914, era per un "reggiseno senza schienale".

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 13 Margaret Knight ha inventato il sacchetto di carta a fondo piatto

Margaret Knight era un inventore americano noto soprattutto per il sacchetto di carta a fondo piatto. Lavorava in un'azienda di sacchetti di carta e lì gli operai dovevano incollare a mano sacchetti di carta a forma di busta. Il processo è stato scomodo e ha richiesto molto tempo. Inoltre, la forma delle buste rendeva difficile l'imballaggio. Inoltre, non erano abbastanza robusti. Così pensava al sacchetto di carta dal fondo piatto. Non solo, ha anche creato una macchina che piegherebbe la carta in un sacchetto con un fondo piatto e l'intero processo sarebbe automatizzato. Knight brevettò la sua invenzione nel 1879.

Crediti immagine:Wikimedia Commons

# 14 Melitta Bentz ha inventato il filtro per il caffè

Melitta Bentz era un'imprenditrice tedesca che inventò il filtro per caffè e fondò la società Melitta, che ancora oggi vende caffè, filtri per caffè e macchine da caffè. Mentre preparava il caffè, Bentz scoprì che spesso le caffettiere riempivano eccessivamente il caffè, la bevanda aveva fondi e i filtri a sacco di lino erano noiosi da pulire. Ecco perché ha iniziato a sperimentare modi per rendere il caffè più pulito e meno amaro. Alla fine, Bentz ha cercato di usare la carta assorbente di suo figlio da un libro di scuola e una pentola di ottone perforata con un chiodo. L'esperimento fu un successo e nel 1908 Bentz ottenne un brevetto e fondò la sua azienda.

Crediti immagine: Caio Resende

# 15 Elizabeth Magie ha inventato il precursore del monopolio

Elizabeth Magie era una scrittrice, femminista e georgista che ha inventato The Landlord's Game, che ha portato all'invenzione del Monopoli. Il gioco è stato progettato per dimostrare i problemi del monopolio incontrollato, che un'economia prospera premia la creazione di ricchezza ei benefici dell'imposta sul valore fondiario. Magie brevettò il suo gioco nel 1904 e stava diventando molto popolare. Nel 1935, i Parker Brothers pubblicarono un gioco molto simile chiamato Monopoly. Charles Darrow ha affermato di aver inventato il gioco nel suo seminterrato. Fu solo un paio di decenni dopo la morte di Magie che il brevetto originale fu scoperto e ad Elizabeth Magie fu dato il merito di aver creato quello che in seguito divenne uno dei giochi da tavolo più popolari di tutti i tempi.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 16 Josephine Cochrane ha inventato la prima lavastoviglie che utilizzava la pressione dell'acqua

La ricca socialite Josephine Cochrane voleva proteggere la sua porcellana mentre veniva lavata, perché quando i suoi servi la lavavano a mano, a volte si danneggiava. E la sua opinione era che se vuoi un lavoro fatto bene, devi farlo da solo. Così ha fatto. Ha inventato la prima lavastoviglie pratica e di successo commerciale. Il brevetto fu rilasciato nel 1886. Cochrane lo progettò nel capannone dietro casa sua e lo costruì con l'assistenza del meccanico George Butters. La sua lavastoviglie è stata la prima a usare la pressione dell'acqua al posto delle lavatrici. Aveva anche scomparti, ciascuno appositamente progettato per adattarsi a piatti, tazze o piattini.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 17 Mary Anderson ha inventato il tergicristallo controllato dall'interno di un veicolo

Mary Anderson era una sviluppatrice immobiliare a Birmingham. Successivamente, si è trasferita in California per gestire un ranch e un vigneto. Nel 1903 andò in visita a New York durante l'inverno. Ha notato che l'autista di un tram non poteva vedere bene attraverso il finestrino a causa del nevischio in caduta e ha dovuto pulire il parabrezza con le mani, il che sembrava scomodo. Sebbene Anderson non fosse un ingegnere, era un'imprenditrice e vide che c'era spazio per una soluzione a questo problema. Ha assunto un designer per realizzare un dispositivo manuale che potresti usare per pulire il finestrino senza scendere dalla tua auto. Dispositivi simili erano stati realizzati in precedenza, ma quello di Anderson è stato il primo dispositivo per la pulizia del parabrezza ad essere efficace. Nel 1903, quando Anderson fece domanda per il brevetto, le auto non erano molto popolari e non trasse profitto dalla sua invenzione, ma in seguito, quando le auto iniziarono a essere prodotte in serie, il design di base di Anderson divenne l'equipaggiamento standard.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 18 Sally Fox ha inventato il cotone colorato che può essere filato su una macchina

Sally Fox ha inventato la prima specie di cotone colorato ecologico che poteva essere filato in filo su una macchina. Ha studiato biologia, ma è sempre stata interessata al tessile. Stava lavorando come impollinatrice per un allevatore di cotone quando si è imbattuta in alcuni semi di cotone che producevano cotone marrone. Fox ha incrociato quei semi e alla fine ha prodotto naturalmente cotone marrone e verde nel 1988. Il cotone colorato non era una novità, perché cresceva naturalmente, ma poteva essere filato solo a mano. Fox stava cercando un modo per produrre cotone con fibra più grande che permettesse di filare il cotone in un filo da una macchina. Questa scoperta è stata importante perché lo sbiancamento e la tintura del cotone normale causa molto inquinamento.

Crediti immagine: American Blossom Linens

# 19 Marion Donovan ha inventato il copri pannolino impermeabile

Marion Donovan era un'inventore e imprenditrice. La sua invenzione più famosa è stata la prima copertura per pannolini impermeabile. Quando Donovan diventava madre, si arrabbiava sempre con la fuoriuscita di pannolini perché avrebbe significato lavare tutta la biancheria da letto. Così ha deciso di migliorare i copri pannolini che non erano così efficaci e ha realizzato un nuovo prodotto di tela da paracadute in nylon, che aveva anche il miglioramento di non causare un'eruzione cutanea. È stata lei a sostituire le spille da balia con bottoni automatici per evitare colpi. Ha ricevuto il suo brevetto nel 1951 e ha venduto i diritti quello stesso anno alla Keko Corporation per 1 milione di dollari. Ha anche avuto l'idea di un pannolino usa e getta, ma aveva bisogno di trovare un tipo di carta che fosse assorbente e fosse delicato sulla pelle sensibile del bambino. Tuttavia, nessun produttore di carta era interessato, in quanto a loro, la sua invenzione non sembrava necessaria.

Crediti immagine: ReadyElements

# 20 Maria Beasley ha apportato miglioramenti significativi alla zattera di salvataggio

Maria Beasley è meglio conosciuta per le sue macchine per cerchi a botte e per i suoi miglioramenti alla zattera di salvataggio. Il brevetto per la macchina intelaiatura a botte è stato il primo brevetto di Beasley rilasciato nel 1878. La macchina ha davvero accelerato il processo di fabbricazione delle botti e ha permesso la produzione di oltre 1.500 barili al giorno. Ha fatto una fortuna con questa invenzione, ma non si è fermata qui. Dopo questo successo, ha cercato di creare una migliore zattera di salvataggio. Prima, le zattere di salvataggio erano tipicamente assi di legno. Beasley ha inventato un nuovo design che era impermeabile e più sicuro, che includeva ringhiere di protezione che circondano la zattera e galleggianti metallici rettangolari. È stato facile da piegare e aprire. Lo brevettò nel 1882. Le zattere di salvataggio di Beasley furono anche usate per salvare più di 700 persone che erano sul Titanic.

Crediti immagine: Creative Mind

# 21 Alice H. Parker ha inventato il sistema di riscaldamento centralizzato

Alice H. Parker era un'inventrice afroamericana nota per il suo brevetto per una fornace a gas. È cresciuta nel New Jersey, dove gli inverni sono freddi. Si diceva che, poiché il camino non forniva abbastanza calore, fosse ispirata a cercare una soluzione di riscaldamento migliore. Mentre molte persone a quel tempo usavano legna e carbone, Parker pensò a un forno a gas che usasse condotti d'aria per distribuire il calore a tutte le parti della casa. Il brevetto fu rilasciato nel 1919 e sebbene non fosse il primo progetto di forno a gas, fu il primo a contenere condotti d'aria controllati individualmente per trasferire il calore a diverse parti dell'edificio. L'invenzione non è mai stata implementata per motivi di sicurezza, perché non era possibile controllare il flusso di calore, ma ha aperto la strada ai moderni sistemi di riscaldamento centralizzato.

Crediti immagine: brevetti di Google

# 22 Tabitha Babbitt ha inventato la sega circolare

Tabitha Babbitt è considerata l'inventore della prima sega circolare da utilizzare in una segheria nella prima metà degli anni '10 dell'Ottocento. Si ipotizza se sia stata o meno la prima a inventarlo poiché era un membro di un gruppo religioso, Shakers, che proibiva di richiedere brevetti, quindi poiché non c'è brevetto, la controversia circonda questa invenzione. L'unica prova dell'esistenza di questa invenzione è nella tradizione di Shaker. Secondo ciò, Babbitt ha notato due uomini che usavano una sega a frusta, ma il loro movimento è stato sprecato, perché la sega avrebbe tagliato il legno solo quando veniva tirata in avanti. Babbitt pensava che una sega circolare avrebbe risolto il problema dell'efficienza e ha creato un prototipo attaccando una lama circolare al suo filatoio, usando il pedale della sua ruota per alimentarlo.

Crediti immagine: George Pastushok

# 23 Olga D. Gonzalez-Sanabria ha avuto un ruolo importante nello sviluppo di batterie per la Stazione Spaziale Internazionale

La Stazione Spaziale Internazionale utilizza principalmente l'energia solare, ma non è sempre esposta alla luce solare diretta, quindi è necessario utilizzare altre fonti di energia. Si basa su batterie agli ioni di litio ricaricabili per fornire energia a un terzo dell'orbita della stazione. Nel 2017, le batterie agli ioni di litio hanno sostituito le batterie al nichel-idrogeno. Ma è stata Olga D. Gonzalez-Sanabria i cui contributi tecnici hanno contribuito allo sviluppo delle "batterie al nichel-idrogeno a lunga durata" negli anni '80 e hanno consentito alla Stazione Spaziale Internazionale di avere sempre il potere di sostenere sistemi ed esperimenti di supporto vitale.

Crediti immagine: Marshall Space Flight Center della NASA

# 24 Jeanne Villepreux-Power ha inventato l'acquario

Jeanne Villepreux-Power era una biologa marina che creò il primo acquario nel 1832. Osservava e sperimentava organismi acquatici e per questo aveva bisogno di tenerli da qualche parte. Villepreux-Power ha creato tre tipi di acquari. Il primo era un acquario di vetro per studiare la vita marina, un altro era un apparato di vetro posto all'interno di una gabbia per l'uso in acque poco profonde, e il terzo era un altro acquario simile a una gabbia in grado di abbassare il suo contenuto a varie profondità. Utilizzando l'acquario, il biologo ha potuto scoprire che l'Argonauta Argo produce il proprio guscio piuttosto che ottenerlo da altri organismi.

Crediti immagine: Wikimedia Commons

# 25 Patsy Sherman ha co-inventato Scotchgard

Patsy Sherman era un chimico americano noto per aver co-inventato lo Scotchgard idrorepellente e antimacchia. L'invenzione è stata in realtà un incidente. Sherman stava lavorando con i suoi colleghi per sviluppare una gomma che potesse essere utilizzata per i tubi del carburante degli aerei. Durante il lavoro in laboratorio, una parte di una gomma fluorochimica è entrata accidentalmente nella scarpa di un assistente e non si è staccata, ma non ha nemmeno modificato l'aspetto del tessuto della scarpa. Sherman si rese quindi conto che questo materiale poteva essere usato come repellente per olio o acqua. Ha lavorato con Samuel Smith e nel 1956 ha sviluppato Scotchgard, un repellente per tessuti e una protezione per materiali. Gli scienziati hanno continuato il loro lavoro e hanno ampliato l'uso della loro scoperta per includere un trattamento per tappeti, un detergente per tappezzeria automobilistica e numerose altre derivazioni.

Crediti immagine: Miromi Tintas

(Fonte: Bored Panda)