2 cani smarriti si sono riuniti con la loro famiglia giusto in tempo per Natale dopo che un autista di autobus li ha individuati sul ciglio della strada

Una famiglia di Milwaukee ha appena vissuto un miracolo durante le vacanze grazie a un automobilista premuroso che ha deciso di dare una mano a due cani incustoditi. Il 18 dicembre la famiglia aveva perso i suoi due cani dopo che la coppia di amici a quattro zampe era in qualche modo fuggita dal cortile e si era allontanata. La famiglia ha trascorso tutta la notte a cercarli disperatamente, tuttavia i cuccioli non si trovavano da nessuna parte.

Maggiori informazioni: twitter.com | youtube.com

Di recente, un autista di autobus è stato elogiato per essersi fermato per dare una mano a due cani che correvano per strada

Lo stesso giorno, verso mezzanotte, l'autista dell'autobus di nome Jamie Grabowski stava finendo il suo percorso e stava tornando al garage del sistema di transito della contea di Milwaukee quando notò due cani che correvano per strada.

Mentre le temperature scendevano a 20 gradi, Grabowski sapeva di non poter lasciare da solo i cani tremanti e confusi. Quindi, ha invitato la coppia di cani avventurosi all'autobus.

“Ehi, voi due. Devi andare a casa adesso. Dai, dai dentro ”, dice nel video di sorveglianza condiviso dall'MCTS.

I cani sembravano abbastanza amichevoli e saltarono sull'autobus mentre scodinzolavano. La donna pensosa ha chiamato le autorità che hanno inviato un ufficiale di polizia per aiutare i cani. "Li ho portati sull'autobus perché pensavo che sarebbero stati colpiti", ha sentito dire a un dispatcher.

Entrambi i cani sono stati quindi portati alla Commissione per il controllo degli animali domestici nell'area di Milwaukee, dove alla fine sono stati riuniti con i loro proprietari preoccupati.

MCTS ha organizzato una conferenza stampa in cui Grabowski ha avuto la possibilità di rivedere i cuccioli e incontrare la loro famiglia.

Guarda il video di sorveglianza condiviso da MCTS di seguito

Ecco come hanno reagito le persone

(Fonte: Bored Panda)

Commenta su Facebook