19 antichi fossili che ti faranno dire “Whoa”

Mentre l'idea di un museo suona noiosa per alcuni, l'idea di un mucchio di ossa e fossili dell'era dei dinosauri è una storia completamente diversa. E non sono solo ossa di dinosauro, intendiamoci in realtà sono fossili di tutti i tipi di specie che hanno detto "no, grazie" all'ordine naturale delle cose e hanno deciso di preservarsi per molti anni in modo tale che oggigiorno le persone che li guardano sono come "è fantastico!"

Si ipotizza che fossili di oltre 6.000 diversi individui umani siano già stati trovati e continuino a essere trovati ogni giorno. Quindi, puoi immaginare quanti diversi pezzi fossili ci sono di varie altre specie, estinte o di una precedente iterazione evolutiva.

Bored Panda ha raccolto alcuni dei fossili più belli, più interessanti e più tosti dissotterrati dall'uomo e ha creato un elenco accurato ed educativo da esaminare. E già che ci sei, perché non votare e commentare quelli che ti sono piaciuti di più!

# 1 Le dimensioni assolutamente sbalorditive della gamba di questo argentinosauro (e di un essere umano in scala)

L'Argentinosaurus è un genere di giganteschi dinosauri sauropodi che vivevano durante il periodo tardo Cretaceo (66-100 milioni di anni fa) nell'odierna Argentina.

Sono caratterizzati dalle loro dimensioni gigantesche, che si stima abbiano le zampe posteriori alte fino a 15 piedi (4,5 metri), una lunghezza del tronco di 23 piedi (7 metri) e una lunghezza totale del corpo di 98 piedi (30 metri). Oh, e il loro peso stimato è di circa 60-100 tonnellate.

Nel contesto, 98 piedi, la loro lunghezza, è circa la metà dell'altezza della Torre Pendente di Pisa o due volte più alta dell'insegna di Hollywood. E il peso: da dieci a sedici volte più del tuo elefante medio.

Crediti immagine: Jason Saurian Yates

# 2 Questo fossile di un Borealopelta trovato in una miniera di Suncor Energy Oil Sands ha detto di essere il fossile di dinosauro meglio conservato delle sue dimensioni mai trovato

Il Borealopelta, che in latino significa scudo settentrionale , è un genere di anchilosauri (dinosauri erbivori) dell'epoca del Cretaceo inferiore (100–145 milioni di anni fa) che vivevano nell'area dell'attuale Alberta, Canada.

È stato scoperto presso la Millennium Mine, una miniera di sabbie bituminose vicino a Fort McMurray, Alberta, di proprietà della società energetica integrata Suncor Energy.

Questo particolare esemplare è considerato tra i fossili di dinosauro meglio conservati delle sue dimensioni mai trovati. Il fossile è riuscito a preservare numerose file ravvicinate di piccole piastre corazzate, nonché le guaine di cheratina, la pelle sovrastante e l'ultimo pasto dell'animale trovato nel suo stomaco.

Crediti immagine:ケ ラ ト プ ス ユ ウ タ

# 3 Questi molluschi estinti: ammoniti, divenuti iridescenti durante il processo di fossilizzazione

Le ammoniti erano animali molluschi marini che, secondo i ricercatori, si estinsero durante il famoso evento di estinzione del Cretaceo-Paleogene (K-Pg) , o quel momento 66 milioni di anni fa, quando la cometa colpì la terra, estinguendo tre quarti della vita del pianeta.

Questo in particolare ha preso una strada un po 'diversa durante la sua fossilizzazione e ha iniziato a diventare iridescente, sviluppando colori luminosi e vibranti invece del solito affare grigio-marrone. Quello di sinistra è stato recuperato in Madagascar, mentre quello di destra, un esemplare ancora più luminoso, è stato trovato in Alberta, Canada.

Crediti immagine: DanielCD

# 4 Questo enorme fossile di tartaruga di 8 milioni di anni che ha le dimensioni di un'auto, inoltre era una specie di tartarughe da battaglia!

Sai quanti dinosauri erano di dimensioni assolutamente enormi? Beh, se volevi sopravvivere, dovevi essere grande, proprio come questo Stupendemys geographicus , una tartaruga gigante delle dimensioni di una berlina media.

Con una lunghezza di 13 piedi e un peso di 1,25 tonnellate, questa bestia preistorica aveva un guscio che l'evoluzione aveva progettato per la battaglia: una delle loro minacce principali era Purussauri , una specie preistorica di caimano (un tipo di coccodrillo) di circa 10 metri.

Alcuni frammenti e pezzi di fossili della tartaruga gigante avevano segni di morsi e ossa perforate. Un pezzo di conchiglia aveva persino un dente incastonato in esso – sì, dello stesso Purussaurus. Così tosta!

Crediti immagine: Edwin Cadena

# 5 Questa mummia di Edmontosaurus, o AMNH 5060, il primo esemplare di dinosauro trovato per includere uno scheletro racchiuso all'interno delle impressioni della pelle

Quando lo guardi per la prima volta, probabilmente pensi "che diavolo è quello?" Quello, nostri gentili lettori, è il fossile eccezionalmente ben conservato di un dinosauro che non solo ha molte delle sue ossa intatte, ma ha anche impressioni dettagliate della pelle.

Perché questo è importante? Tutto ciò che l'umanità sapeva della pelle di dinosauro si basava su piccoli frammenti trovati qua e là, quindi trovare un esemplare intatto come questo equivale a una sensazione paleontologica.

Questa particolare mummia di dinosauro è stata trovata e scavata nel 1908 dal collezionista di fossili Charles Sternberg e dai suoi figli. Per un dinosauro che è stato mummificato naturalmente tra 66 e 68 milioni di anni fa, è straordinario vedere la sua pelle, la mano, i tendini, le narici, il contenuto dello stomaco e un certo numero di altre parti del corpo per lo più intatte.

Crediti immagine: Claire H.

# 6 L'uomo di Altamura, un fossile considerato uno dei più antichi resti ritrovati di un uomo di Neanderthal per avere almeno 128.000 anni

L'uomo di Altamura è il nome di un fossile di un uomo dell'era di Neanderthal dell'epoca del Pleistocene che è stato scoperto 27 anni fa, nel 1993, tra le stalagmiti di una grotta ad Altamura, in Italia.

I ricercatori affermano che il fossile è notevolmente ben conservato per un lotto di ossa risalenti a 128.000 a 187.000 anni fa. È stato trovato incorporato nelle stalagmiti e ricoperto da uno spesso strato di calcite, un minerale che ha preservato le ossa, ed è stato effettivamente lasciato intatto nel luogo per evitare danni al fossile a causa della sua posizione precaria.

Fatto divertente: i resti scheletrici si trovano in una dolina che conduce a un tunnel di 60 metri, il che significava che le condizioni per la conservazione erano perfette, ma non così grandi per l'uomo di Altamura, che era caduto in questo luogo remoto, era bloccato e molto probabilmente ha avuto una morte lenta a causa delle ferite riportate, della fame e della mancanza d'acqua.

Crediti immagine: sconosciuto

# 7 Crinoidi fossili che hanno finito per essere l'ispirazione per i mostri presenti nel film dell'orrore "Alien"

Questo non è in realtà estinto poiché ci sono ancora un certo numero di specie di crinoidi (più comunemente chiamati gigli di mare , una specie di animale marino) ancora presenti nei nostri oceani, ma ci sono certamente anche fossili inquietanti di questi esemplari.

Quelli mostrati sopra sono crinoidi fossilizzati del periodo Carbonifero (circa 300-360 milioni di anni fa). Curiosità: è stata l'ispirazione per i chestbursters e lo xenomorfo adulto del successo di botteghino Alien .

Crediti immagine: sconosciuto

# 8 Valle delle balene, sede di centinaia di fossili di alcune delle prime forme di balene, tutte abbastanza intatte

È abbastanza fortunato per gli archeologi trovare un esemplare fossile, ma trovarne centinaia in un posto è l'equivalente archeologico di vincere il jackpot.

Entra nella Valle delle Balene, o Wadi Al-Hitan , un sito paleontologico a circa 93 miglia (150 chilometri) a sud-ovest del Cairo, in Egitto, che nel 2005 è stato dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO per le sue centinaia di fossili di alcune delle prime forme di balena— gli archeoceti , un sottordine di balene ormai estinto.

Ora, si dice che i fossili trovati su questo lato non siano i più antichi (da circa 40-41 milioni di anni fa), ma in realtà è la grande concentrazione di essi nell'area e il loro livello di conservazione che lo rende affascinante. Il sito è particolarmente apprezzato per fornire informazioni chiave sull'evoluzione delle balene nel corso degli anni.

Oltre ai giganteschi fossili di balene, ci sono anche quelli di squali, coccodrilli, pesci sega, tartarughe e razze, che hanno aiutato gli scienziati a ricostruire l'ambiente circostante e le condizioni ecologiche del tempo.

Crediti immagine: AhmedMosaad

# 9 Un fossile di 248 milioni di anni di una madre Chaohusaurus che partorisce

La nascita è un processo pericoloso in quanto molte cose possono andare storte, ma per questo Chaohusaurus tutto è finito anche peggio. Il fossile di 248 milioni di anni è stato trovato a South Majiashan, in Cina, nel 2011.

La madre trasportava almeno tre figli: uno è stato trovato sotto il corpo della madre, il terzo era ancora dentro di lei, in attesa di nascere, e quello di mezzo, il secondo, era a metà strada dal canale del parto. Uno spettacolo davvero unico da vedere in forma fossile!

Sfortunatamente, solo questa particolare porzione della madre è stata trovata perché il team ha raccolto la roccia nel 2011 e quando lo hanno capito, un anno dopo, era troppo tardi per recuperare il resto del corpo. Tuttavia, altri esemplari sono stati recuperati per colmare le lacune sulla specie in generale.

Crediti immagine: Ryosuke Motani, Da-yong Jiang, Guan-bao Chen

# 10 Questo dente di un dinosauro dall'incantesimo opalino trovato a Lightning Ridge, Australia (circa 110 milioni di anni fa)

Non si sa da quale particolare dinosauro provenga questo dente, ma nel corso degli anni è riuscito a opalizzare in modi affascinanti. Ma quello che si sa è che è stato trovato a Lightning Ridge, in Australia.

Tra i molti diversi dinosauri che sono noti per aver vissuto nella zona ci sono i sauropodi giganti dal collo lungo, i rapaci lunghi 1,5 metri chiamati bestie fulminee ( Fulgurotherium ) ei teropodi carnivori di 6 metri Rapator ornitholestoides , tra molti altri vivere nell'area, sia terrestre, marina o aerea.

Crediti immagine: Carl Bento / Australian Museum

# 11 Un rettile non uno, ma a due teste del Cretaceo cinese

Dato che la malformazione e gli errori genetici sono una rarità così com'è e dato che i fossili sono una rarità in sé e per sé, i due non possono essere una cosa a questo punto, giusto?

Sbagliato. Gli scienziati sono riusciti a trovare un fossile di un rettile estremamente raro che normalmente avrebbe una testa, ma invece ne ha due. Il Museo Paleontologico di Shenzhen ha un esemplare di questo minuscolo rettile dal collo lungo che originariamente trovò fossilizzato a Yixian, provincia di Liaoning, Cina nord-orientale.

È lungo circa 2,75 pollici (7 centimetri) ed è, in ogni aspetto, simile agli altri scheletri embrionali o forse neonati non malformati che ha di questi rettili estinti, tranne che questo ha due teste e colli ugualmente proporzionali, ed è stato confermato che in realtà appartenevano allo stesso individuo e che non si trattava di un'impronta di più corpi.

Risale al Cretaceo, un periodo di tempo che ha avuto luogo 65–145 milioni di anni fa. Fonti diverse forniscono date specifiche diverse, con la maggior parte incentrata principalmente su un periodo di 120-125 milioni di anni fa.

Crediti immagine: Haiyan Tong

# 12 Un Velociraptor e un Protoceratops fossilizzato a metà battaglia

Può sembrare che la fossilizzazione avvenga in un lampo, come fare un selfie, e tutti si chiedano, come potrebbero due creature preistoriche fossilizzarsi a metà battaglia? Ebbene, è possibile dato un dettaglio molto piccolo, ma molto cruciale: l'elemento sorpresa da parte della natura.

Nella foto, puoi vedere un Velociraptor, un dinosauro alto 6 piedi (2 metri) e 180 libbre (80 chilogrammi), e un Protoceratops, un dinosauro erbivoro lungo 5,9 piedi (1,8 metri), combattendolo su. All'improvviso, una forte tempesta di sabbia si avvicina e seppellisce i due vivi poiché sono troppo occupati a mostrarsi a vicenda chi comanda.

E poi, circa 80 milioni di anni dopo, un gruppo di scienziati polacchi e mongoli li trovò nella parte meridionale del deserto del Gobi, l'attuale Mongolia meridionale e la Cina settentrionale.

Crediti immagine: Yuya Tamai

# 13 Le più grandi feci umane fossilizzate trovate finora sulla Terra si chiamano Lloyds Bank Coprolite

Una voce un po 'insolita in questo elenco e che probabilmente molti di voi non si aspettavano davvero. Questo è il Lloyds Bank Coprolite, che è un termine di fantasia per uno stronzo fossilizzato. Come suggerisce il nome, è stato trovato sotto il sito di quella che sarebbe diventata la filiale di York della Lloyds Bank nel 1972.

Misura 8 pollici (20 centimetri) di lunghezza e 2 pollici (5 centimetri) di larghezza, il che la rende un po 'più grande di una torcia tradizionale. Dall'analisi degli escrementi è emerso che chi lo produceva mangiava principalmente carne e pane. Comprendeva anche centinaia di uova parassitarie, suggerendo che l'essere umano soffrisse di vermi intestinali.

Nel 1991, il paleoscatologo Dr. Andrew Jones ha fatto notizia a livello internazionale con il suo commento su questa scoperta, dicendo: "Questo è il pezzo di escrementi più eccitante che abbia mai visto … A suo modo, è insostituibile come i gioielli della corona. "

Crediti immagine: Linda Spashett

# 14 Questa impressione sulla pelle fossilizzata dell'adrosauro chiamata "Dakota"

Soprannominato dopo lo stato in cui è stato trovato, nella formazione di Hell Creek nel Dakota del Nord, questo fossile di Edmontosaurus annectens ha circa 67 milioni di anni e risale all'età di Maastricht del periodo Cretaceo. I ricercatori ritengono che appartenesse a un esemplare che era lungo circa 35 piedi (12 metri) e pesava circa 35 tonnellate.

Questo particolare frammento di pelle fossile è considerato insolito e scientificamente prezioso, non solo perché le ossa sono il ritrovamento molto più tipico quando si tratta di fossili, ma anche a causa del tessuto molle del campione che include pelle e muscoli. Ha dato uno sguardo raro alla specie e gli studi preliminari hanno indicato che avevano code più pesanti e in realtà correvano più velocemente di quanto si pensasse in precedenza.

Crediti immagine: Kabacchi

# 15 Il primo scheletro di T-Rex completo al mondo che ha 67 milioni di anni

Una delle aggiunte più recenti – e quelle più appropriate, è solo uno dei dinosauri più famosi di tutta la storia umana – è stata trovata nel 2006, ma solo di recente ha rivelato al pubblico un T-Rex con tutte le sue ossa completamente intatte . Questo Tyrannosaurus rex è stato trovato sepolto in un sedimento vicino a un triceratopo. Gli scienziati ritengono che i due fossero impegnati in una rissa al momento della loro scomparsa. Il fossile è stato quindi soprannominato i dinosauri duellanti. L'affascinante esemplare ha il 100% delle sue ossa, tutte nelle loro posizioni naturali, che hanno resistito abbastanza bene nel corso di milioni di anni a causa dei sedimenti. Insieme ai Tricerotops, i fossili furono descritti come alcune delle più importanti scoperte paleontologiche del nostro tempo.

Crediti immagine: Matt Zeher / SWNS

# 16 Un fossile di un serpente preistorico di 68 milioni di anni avvolto intorno alle uova e un cucciolo di dinosauro, pronto a mangiarlo (parte superiore del fossile, parte inferiore della ricreazione)

Proprio come fossilizzarsi a metà battaglia, anche ottenere fossilizzati a metà pasto è qualcosa che una rapida sepoltura ha conservato abbastanza bene perché i ricercatori possano trovarli e studiarli.

Sanajeh è un genere di un serpente madtsoiid del tardo Cretaceo proveniente dall'attuale India occidentale. Come avrai intuito, la specie è estinta. Invece, qui vedi un fossile di 68 milioni di anni di detto serpente che stava per divorare un titanosauro, ma è finito per essere sepolto sotto una frana insieme a tutte le uova nel nido di dinosauro.

Non solo è una scoperta unica, anche se non così ben conservata come alcune delle altre in questa lista, ma si afferma anche che sia la prima prova di serpenti che mangiano dinosauri. Questi serpenti non avevano spazi aperti abbastanza da divorare animali di grandi dimensioni, quindi dovevano attaccarsi a prede più piccole, e si è scoperto che i piccoli cuccioli di dinosauro avevano la taglia giusta.

Crediti immagine:Jeffrey A. Wilson et. al.

# 17 Questo albero fossile eretto incastonato nel lato di una formazione rocciosa

La Nuova Scozia, in Canada, ospita una formazione geologica davvero unica chiamata Formazione Joggins. È la posizione di una serie di fossili risalenti al periodo Carbonifero, che risale a 298-358 milioni di anni fa.

I geologi considerano questo un luogo significativo a causa della sua saturazione di piante fossilizzate e una delle foreste di carbone meglio conservate a noi note. In particolare, questi alberi sono chiamati licopsidi, alberi alti circa 98 piedi (30 metri) con tronchi spessi circa 3,3 piedi (1 metro). Questi alberi sono praticamente estinti, esistono solo nella loro lontana forma relativa, come il muschio.

La cosa più affascinante di loro è che sono diventati fossili in posizione eretta. Alcuni dicono che questo contraddice le teorie geologiche convenzionali che affermano che gli strati in cui le cose sono fossilizzate sono stati effettivamente depositati nel corso di milioni di anni. Tuttavia, questo porta molti a sostenere che questi fossili di alberi per lo più intatti furono seppelliti molto rapidamente, creando un enorme strato.

Crediti immagine: Michael C. Rygel

# 18 Questo fossile di due tartarughe di 47 milioni di anni 'preso in flagrante' e il primo del suo genere

Avresti mai immaginato che un giorno avresti visto un fossile di due tartarughe nel mezzo del loro richiamo naturale durante la stagione degli amori?

Nel 1987, i ricercatori si sono imbattuti in un insolito fossile di 47 milioni di anni nella fossa dei fossili di Messel, in Germania. Si scopre che questa coppia di tartarughe era nel mezzo del loro atto di accoppiamento nel mezzo di un lago quando è affondata un po 'troppo in profondità, proprio dove c'erano le acque tossiche, ed è morta. Era tossico perché era un tardo vulcanico e le condizioni erano perfette perché le cose morissero e si fossilizzassero lì.

Si è scoperto che finora l'umanità ha scoperto circa 30 fossili di animali che si accoppiano, quindi i fossili di accoppiamento non sono una rarità. Ma erano tutti insetti. Questo, tuttavia, è stato il primo vertebrato antico, Allaeochelys crassesculpta, a essere fossilizzato a metà dell'atto.

Crediti immagine: Walter G. Joyce et. al. / La Royal Society

# 19 Leonardo, il brachilofosauro mummificato completamente intatto della “ lucertola dalla cresta corta '' da 77 milioni di anni fa

Tra i molti diversi tipi di "-saurus", c'è anche un Brachylophosaurus, un membro di taglia media della famiglia di dinosauri adrosauridi, noto soprattutto per l'aspetto piatto a becco d'anatra delle ossa del muso.

Nel luglio del 2000 è stato portato alla luce un esemplare di Brachylophosaurus, che il mondo ha conosciuto come Leonardo. Con grande sorpresa di tutti, aveva uno scheletro completamente articolato e persino parzialmente mummificato ed è ora considerato uno dei più spettacolari ritrovamenti di dinosauri in assoluto.

Curiosità: nonostante non ci sia alcun record ufficiale di ciò sul sito web del Guinness World Records, secondo il Children's Museum di Indianapolis, si dice che Leonardo il Brachylophosaurus sia stato persino incluso nel Guinness dei primati come il dinosauro meglio conservato rimane nel mondo.

Crediti immagine: The Children's Museum of Indianapolis

(Fonte: Bored Panda)