18 anni investe 6 amici, Natalia muore a 27 anni. La sorella incinta è molto seria

Travolge un gruppo di amici in macchina e uccide un diciottenne. I carabinieri della stazione di San Gennaro Vesuviano insieme al Nucleo Radiomobile della Compagnia di Nola hanno arrestato un napoletano di 18 anni per omicidio su strada. Stasera il ragazzo stava guidando una piccola auto in compagnia di un amico. Insieme percorsero via Ottaviano quando il giovane pilota perse il controllo della macchina e colpì sei persone, chiacchierando davanti a un negozio a San Gennaro Vesuviano.

L'auto si è schiantata sul marciapiede e ha colpito per intero i giovani: una 26enne, studentessa Natalia Boccia, è morta all'istante. Tra le ferite, anche la sorella della vittima, Pasqualina Boccia, 34 anni, nel settimo mese di gravidanza: portata in ospedale, ha dato alla luce e ha dato alla luce una bambina, che è ricoverata in terapia intensiva presso i Martiri di Villa Malta a Sarno . (Continua a leggere dopo la foto)

Laureata in Ingegneria Gestionale presso Federico II di Napoli, Natalia era una giovane donna con tutta la vita davanti. Impegnati con un ragazzo, anche un ingegnere, sognavano come tutti i giovani di questa età una vita insieme di successo e amore. Invece la sua vita è finita troppo presto in una sera d'estate. Sconvolta la comunità di San Gennaro Vesuviano che in questo momento sta pregando per il destino della sorella di Natalia e del suo bambino. (Continua a leggere dopo la foto)

Un altro giovane è in pericolo di vita. Questo è il 32enne Giacomo Muoio, il marito di Lorella, ora ricoverato all'ospedale Castellammare di Stabia. Gli altri tre ragazzi del partito non sono fortunatamente in pericolo di vita, ma rimangono ricoverati in ospedale in una prognosi riservata negli ospedali di Nola. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

I carabinieri hanno sequestrato la macchina e stanno conducendo indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente in cui è morta Natalia. Il diciottenne è risultato negativo ai test alcol e tossicologici: ora è agli arresti domiciliari in attesa di processo. I documenti dell'auto sono in ordine.

"Nuova polmonite sconosciuta, più letale di Covid-19." L'allarme dalla Cina: "già 1.772 morti"

L'articolo di 18 anni investe 6 amici, Natalia muore a 27 anni. La sorella incinta è molto seria e viene dalla rivista Caffeina .

(Fonte: Caffeina)

Commenta su Facebook