10 balene mitiche Il folklore islandese vuole che tu eviti di chiamare con il loro nome

Recentemente, il linguista Mx. Leah Velleman ha twittato un fatto interessante. Hanno detto che una teoria suggerisce che gli europei abbiano iniziato a dire "marrone" o "mangiatore di miele" invece di "orso" per evitare di evocarli.

Si scopre che anche gli islandesi lo credevano. Il folklore della nazione vuole che le persone evitino di pronunciare i nomi delle balene malvagie che si nascondono nelle acque intorno alla loro terra. Altrimenti, le bestie potrebbero risalire in superficie e scatenare il caos. Meno male che sono impossibili da pronunciare allora. Almeno per noi estranei.

L'utente di Tumblr a-book-of-creatures ha descritto il mito in una risposta ormai virale a Mx. Leah Velleman e il loro tweet iniziale, includendo anche alcune immagini delle creature.

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

L'account Tumblr a-book-of-creatures (ABC) è in realtà una parte di un progetto più grande con lo stesso nome. Il suo creatore ha detto a Bored Panda che volevano scrivere un'enciclopedia di creature leggendarie sin dalla prima media, ma ha ufficialmente avviato il blog nel 2015. "Parte di ciò che voglio fare con ABC è tornare alle fonti primarie il più possibile e chiarire quali sono i miei riferimenti ", hanno detto. “Ci sono state molte scarse borse di studio sulle creature mitiche e spero di risolverlo. Volevo anche prestare attenzione a quante più creature possibili di culture diverse. Quindi vorrei poter dire che il mio [blog] è il meglio ricercato che potresti trovare da nessuna parte! "

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

La persona in sé non è islandese. Ma hanno imparato molto sulle meravigliose balene malvagie dell'Islanda principalmente facendo ricerche. “Quando ho iniziato, ho avuto la fortuna di trovarmi in un ambiente universitario con un'enorme biblioteca e un prestito interbibliotecario a mia disposizione. Ho iniziato a fare ricerche sull'Islanda perché volevo scrivere alcune creature islandesi e ho finito per trovare molto più di quanto mi aspettassi. Consiglio vivamente Meeting With Monsters di Hlidberg e Aegisson, che è stato il libro di passaggio che mi ha portato al folklore islandese (il tipo che è in gran parte dimenticato anche in Islanda).

"Da lì, ho seguito le tracce in diverse fonti, tutte elencate nelle rispettive voci. Ma seriamente, prendi Incontro con i mostri [se vuoi saperne di più sul folklore del paese], è molto ben studiato e reperito (con un avvertimento, gli autori inventano cose nell'arte e nelle didascalie) ", il creatore di A Book Of Creatures ha spiegato, aggiungendo che ottenerne una copia al giorno d'oggi può essere difficile: hanno ottenuto la loro da un negozio online islandese che da allora è scomparso.

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

L'appassionato di creature mitiche ha detto che la risposta alla domanda sul perché gli islandesi hanno storie così intricate sulle balene è intuitiva se si conoscono le informazioni di base sul paese. “L'Islanda è un'isola, dipende fortemente dalla pesca e dal commercio marittimo, quindi avrebbe senso che si sviluppasse un'intricata mitologia intorno alle balene (specialmente del tipo che è come 'questa balena è buona da mangiare, questa balena no') si svilupperebbe. Almeno una balena (il lyngbakur) è un pesce-isola, il tipo di mito che si trova in tutto il mondo. Anche il folclore islandese è terrorizzato dagli ibridi gatto-volpe, ora che lo è
più difficile da spiegare. "

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Fin dagli albori della storia, gli islandesi hanno raccontato storie fantastiche dei loro strani incontri con esseri soprannaturali ancora più strani con cui condividono la terra. Prendi gli elfi (comunemente indicati come Huldufólk (persone nascoste)) per esempio. Vivono in rocce e scogliere incantate dove conducono vite molto simili a quelle condotte dagli umani; allevano bestiame, tagliano fieno, remano barche da pesca, raccolgono bacche e vanno in chiesa la domenica. L'Islanda ha anche i troll. Queste creature sono spesso descritte come grandi, stupide e avide, ma a volte gentili e sagge. Apparentemente, i troll del giorno e della notte occupano una parte enorme del folclore islandese. Come gli elfi, si arrabbiano quando uno fa loro del male, ma ci si può aspettare di essere ampiamente ricompensati quando si aiuta un troll bisognoso.

Il paese ha molte, molte altre creature interessanti che vivono all'interno (del suo passato). E le storie sono altrettanto belle e ultraterrene dell'isola stessa.

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

La gente pensava che la storia fosse davvero interessante ed erano felici di imparare qualcosa di nuovo

Crediti immagine: cthulhu-with-a-fez

Il post 10 balene mitiche Il folclore islandese vuole che tu eviti di chiamare con il loro nome è apparso per la prima volta su Bored Panda .

(Fonte: Bored Panda)